Rissa in piazza a Feletto, nel gruppo anche una donna incinta e due bambini

L'episodio a distanza di meno di 24 ore dal pestaggio della sera precedente

La zona della rissa

La stessa zona della piazza di Feletto - quella nei dintorni del bar Cavallino -, a meno di un giorno di distanza, è di nuovo teatro di una rissa. Se la notte prima un uomo è stato preso a sprangate dopo essere uscito dal locale, finendo al pronto soccorso del Santa Maria della Misericordia, la sera successiva - verso le 20 del 2 giugno - c’è stato un alterco tra due soggetti.

La coppia ha iniziato a darsele di santa ragione come se nulla fosse, agitando anche i rispettivi gruppi (in tutto i “partecipanti” erano una decina) di cui facevano parte gli individui. In pochi secondi sono infatti volati bicchieri di birra e qualche sedia. Nello stesso contesto erano presenti anche una donna in stato di gravidanza e due bambini. 

La scena non è durata molto, tanto che all’arrivo della Polizia - sul posto con due volanti, un quarto d’ora dopo l’inizio della contesa - non c’era più nessuno. I protagonisti della vicenda si sono dileguati con la stessa velocità con cui hanno dato il via a un episodio che ha destato molta preoccupazione tra i passanti e i clienti del bar, numerosi a quell’ora vista la bella giornata e la vicina sagra.
 

Potrebbe interessarti

  • Cosa fare a Ferragosto a Udine e dintorni

  • Aloe vera: tutti i benefici della super pianta

  • Leva militare: come funziona a Udine

  • Lanterne in giardino: alcune idee per la casa

I più letti della settimana

  • Lignano, chiamano il taxi ma arriva qualcun altro

  • Ritrovata Lorena in uno stavolo di montagna: è viva ma semi incosciente

  • Si distendono a terra aspettando le auto mentre l'amica li filma, ragazzini rischiano l'investimento

  • Giornata no per i locali lignanesi, chiusi il Mr. Charlie e La Pagoda di Pineta

  • Va dal medico perché in sovrappeso, scopre di essere incinta al settimo mese

  • Ruba un'auto, sperona i carabinieri e poi cerca di rubargli la pistola, arrestato

Torna su
UdineToday è in caricamento