Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Rissa in discoteca finisce a bottigliate: tre in carcere e uno in ospedale

Erano circa le 2.30 di questa notte, quando i titolari della discoteca La Grotta di Artegna hanno chiamato i carabinieri per sedare una rissa scoppiata tra una decina di persone

L'interno della discoteca, in un'immagine di repertorio

Questa notte, intorno alle 2.30, hanno cominciato a volare calci, pugni e bottiglie all'interno della discoteca La Grotta di Artegna. Ad avvertire i carabinieri di Tolmezzo è stato direttamente il personale del locale.

I fatti

Erano le 2.30 quando è scoppiata, probabilmente per futili motivi, una rissa tra due gruppi di persone. Ad essere coinvolta una decina di persone. Sul posto sono prontamente intervenuti gli uomini della radiomobile di Tolmezzo, impegnati nel controllo intensificato del territorio, coadiuvati dai militari di Cividale. Successivamente, visto il gran numero di persone coinvolte nella rissa, sono arrivate anche auto da Ampezzo, Comeglians, Villa Santina e Paluzza. Con non poca fatica i militari dell'Arma sono riusciti a calmare gli animi e fare i primi accertamenti: prima del fuggi fuggi generale sono così stati tratti in arresto due uomini di origine albanese di 27 e 26 anni, residenti rispettivamente a Tavagnacco e Udine, incensurati, e un ragazzo di origine nigeriana di 20 anni residente a Palmanova.

Una quarta persona è stata denunciata a piede libero, si tratta di un giovane uomo di origini albanesi di 24 anni, residente a Codroipo, che in seguito alle ferite riportate in testa è stato ricoverato in ospedale a San Daniele del Friuli.

Anche i tre arrestati saranno condotti in ospedale a Tolmezzo per accertamenti sulle lesioni e i traumi subiti e, dopo i controlli, saranno riportati in carcere a Udine. Della rissa è stata messa al corrente la Procura della Repubblica di Udine. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa in discoteca finisce a bottigliate: tre in carcere e uno in ospedale

UdineToday è in caricamento