Rissa al calcetto: finisce con le costole rotte e un polmone lesionato

Vittima della vicenda un 40enne di Tricesimo, secondo l'accusa aggredito da un 33enne e un 31enne durante una partita della Lega Calcio Friuli Collinare. Oggi il processo, con un patteggimento e un rinvio a giudizio

Due calciatori di una squadra udinese di calcio a cinque sono finiti oggi a processo, accusati di lesioni per un trauma al torace, con rottura delle costole e lesioni a un polmone.

Il tutto è stato provocato a un avversario, durante una lite al termine dell'incontro del campionato 2010 di terza categoria della Lega Friuli Collinare. Per M. A., 33enne udinese c'è stato un patteggiamentoa  a due mesi di reclusione con la sospensione condizionale. Nel caso di A.S. invece, 31enne con cui la vittima - un 40enne di Tricesimo - aveva litigato nel corso della gara e che poi gli avrebbe tirato un calcio al torace, c' è stato invece il rinvio a giudizio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

  • "4 Ristoranti", le prime indiscrezioni su quello che è piaciuto di più ad Alessandro Borghese

  • Si sente male mentre è al bar, malore fatale per un 59enne

  • Udine trasgressiva, le escort raccontano le abitudini dei friulani

Torna su
UdineToday è in caricamento