Calci, pugni e bottigliate in faccia in zona stazione: arrestato un marocchino

L'uomo, residente a Gorizia, ha colpito ripetutamente un tunisino durante una rissa: rintracciato dai carabinieri di Udine, è stato processato per direttissima

Una violenta lite nei pressi della stazione di Udine è culminata con l'arresto di uno dei protagonisti e il ricovero in pronto soccorso da parte della vittima. 

Il tutto è accaduto nel pomeriggio di ieri, quando un marocchino residente a Gorizia è stato arrestato dai Carabinieri dopo avere colpito con calci e pugni un tunisino fino a prenderlo a bottigliate. L'uomo, inoltre, è stato anche urtato da un posacenere ed è stato trasportato al pronto soccorso per farsi medicare.

Il marocchino è stato fermato dai militari dopo circa due ore dall'accaduto. Per lui, già caricato da un divieto di dimora nel capoluogo friulano, il processo per direttissima che ha comportato l'obbligo di firma dalla Polizia giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quali patenti servono per guidare le macchine agricole?

  • Tira un pugno in faccia ad una donna incinta e fugge, sconcertante episodio a Friuli Doc

  • I migliori ristoranti dove mangiare pesce a Udine secondo TripAdvisor

  • Violento schianto in A34, muore bimba di quattro mesi

  • Scontro in A4, 23enne udinese incastrato nell'abitacolo di un'auto

  • A Lignano si elegge Mister Italia, in gara anche quattro friulani

Torna su
UdineToday è in caricamento