Debiti per 10mila euro, i creditori risolvono la cosa a bastonate dopo Friuli Doc

Ammonterebbe a tanto la cifra che due friulani dovrebbero restituire a tre kossovari per un lavoro. I due gruppi si sono incrociati in città lunedì mentre si dismetteva la festa, e non se le sono mandate a dire

Uno stand della festa

Denunciati per le ipotesi di reato di lesioni personali aggravate in concorso. Si è concluso così il Friuli Doc di tre cittadini kossovari - di 34, 30 e 38 anni, residenti tra Udine e Tavagnacco -, impegnati nelle operazioni di dismissione della festa come lavoratori. 

La vicenda

Lunedì mattina il gruppo era intento a smontare uno stand. Accanto a loro due lavoratori friulani - uno di Udine e uno di San Daniele - impegnati in un'altra faccenda. Tra le due fazioni ci sarebbe un precedente per un lavoro non pagato - addirittura di 10mila euro secondo quanto dichiarato dai balcanici -, e così è partita la discussione, degenerata successivamente in rissa.

La rissa

Un kossovaro ha preso un bastone e colpito il sandanielese, spalleggiato dai compagni. L’uomo è caduto a terra e l’amico ha avvertito i carabinieri, che si sono precipitati sul posto e hanno denunciato i componenti del terzetto. Il ferito se l’è cavata con una prognosi di 12 giorni. 
 

Potrebbe interessarti

  • Come far durare la tinta per capelli più a lungo anche d'estate

  • Post-sbornia: i rimedi per stare meglio dopo una bevuta

  • I sintomi, i rimedi e le cure per il morso del ragno violino

  • Quanto bisogna aspettare prima di fare il bagno?

I più letti della settimana

  • Madre e figlia ubriache in auto non riescono a uscire, le aiutano i carabinieri

  • Schianto mortale in Slovenia, perde la vita un 48enne friulano

  • Gianpiero, l'operazione è conclusa e riuscita

  • Scompare da casa e tenta il suicidio, i poliziotti la salvano per miracolo

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4, morto l'autista di un'autocisterna

  • Violento temporale si abbatte sulla Bassa Friulana, maltempo in arrivo anche a Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento