rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
terrazza a MAre / Lignano Sabbiadoro

Terrazza a Mare "banalizzata nel tempo": al via la riqualificazione

 L’architetto portoghese João Luís Carrilho da Graça ha definito la Terrazza a Mare di Lignano Sabbiadoro «un edificio che con il tempo è stato banalizzato». In due anni si realizzerà il progetto di riqualificazione, per 8 milioni di euro

L'amministrazione regionale ha effettuato uno stanziamento di 8 milioni di euro a favore della Terrazza a Mare di Lignano Sabbiadoro, che si appresta così a ricevere un significativo intervento di riqualificazione, che si concluderà entro il 2024 e che valorizzerà il progetto originario dell’architetto Aldo Bernardis.

Il progetto

L'incontro

Il primo incontro ufficiale con il gruppo di progettisti e architetti che lavoreranno al restyling della Terrazza a Mare si è tenuto a Lignano: il sindaco Luca Fanotto, e la delegazione della Direzione Centrale Attività Produttive Turismo della Regione Fvg, hanno accolto il gruppo vincitore del concorso internazionale bandito la scorsa estate e composto da F&M Ingegneria, capogruppo del RTP – Raggruppamento Temporaneo di Professionisti – aggiudicatario, Semper, dall’architetta Giulia De Apollonia e da João Luís Carrilho da Graça, architetto portoghese di fama internazionale. Non poteva che partire, quindi, dalla Terrazza il sopralluogo di tecnici e progettisti per entrare nel vivo di un intenso lavoro i cui risultati si vedranno in un paio di anni. È poi seguito il tavolo tecnico allestito negli uffici del Comune per la definizione del cronoprogramma delle attività.

«L’amministrazione comunale di Lignano – ha dichiarato Fanotto – durante i suoi due mandati si è impegnata per valorizzare il patrimonio di luoghi e strutture già esistenti in città e che si erano spesso svuotati della propria potenzialità attrattiva e di accoglienza; come nel caso della Terrazza a Mare, che da decenni abbisognava di essere risanata». Virtuoso anche l’iter burocratico che ha portato, lo scorso 10 settembre, alla sottoscrizione dell’accordo di programma tra la Regione Friuli Venezia Giulia e la Città di Lignano Sabbiadoro, e quindi all’avvio della procedura per la gara europea espletata in alcuni mesi.

L'intervento di riqualificazione

L’intervento sulla Terrazza a Mare avrà il compito di valorizzare l'opera architettonica e di conseguenza l'attrattività turistica: verranno equilibrati il rapporto tra le parti pavimentate esterne e le ampie superfici coperte. L’estensione delle aree aperte garantirà di disporre di nuovi spazi in grado di funzionare con grande flessibilità e permetteranno di accogliere spettacoli pubblici, organizzare eventi espositivi e favorire un più adeguato e rapido scambio da e per l'arenile. Il progetto sull'edificio andrà inoltre integrato da un altro sistema di interventi per favorire l'accesso tramite mobilità lenta ai servizi connessi a tale luogo simbolo.

 L’architetto portoghese João Luís Carrilho da Graça ha definito la Terrazza a Mare «un edificio fantastico che mi piace molto, ma che con il tempo è stato banalizzato e molte cose non rispecchiano lo spirito originario di rapporto con la spiaggia e le persone, sicuramente lavoreremo in questa direzione». L’architetto Giulia de Apollonia: «Sicuramente il tema del rapporto con l’acqua, l’utilizzo ludico di questa struttura e il modo in cui può essere aperta alla comunità sono aspetti che andremo a esplorare, lavorando sulle possibilità di accesso per vivere la struttura sotto tutti i suoi punti di vista». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrazza a Mare "banalizzata nel tempo": al via la riqualificazione

UdineToday è in caricamento