Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il crollo e il degrado di Villa Cernazai ripresi da un drone

Le riprese aeree effettuate da “Immag[in]aria Drone Services” mostrano lo stato attuale della seicentesca Villa Cernazai-Pontoni di Ipplis di Premariacco in seguito al crollo del tetto registrato fra il 27 e 28 luglio scorso. L’immobile, catalogato come villa veneta e sottoposto a tutti i vincoli di tutela previsti dalla Costituzione, era stato già inserito dal Fai fra i principali luoghi da salvare nella campagna “I luoghi del cuore del 2014”. Un grido d’allarme che rimase inascoltato e che l'associazione "Ipplis da ritrovare", che si occupa della sensibilizzazione per il recupero architettonico dei beni storici del comune di Premariacco, spera non rimanga più inascoltato. Dopo la recente sciagura, infatti, si sono resi necessari interventi immediati che evitino il crollo della facciata nord.

 

Potrebbe Interessarti

Torna su
UdineToday è in caricamento