Rintracciati 22 clandestini nella Bassa Friulana, altri nel Tarvisiano

Proprio in queste ore sono in corso le operazioni di identificazione da parte dei Carabinieri

Una ventina di immigrati irregolari questa mattina sono stati segnalati nella zona industriale di San Giorgio di Nogaro e poi rintracciati nei pressi di Porpetto. Poco dopo altri 3 profughi sono stati intercettati dal Nucleo Radiomobile della Compagnia di Palmanova. Si sono dichiarati tutti afghani, ma le procedure di identificazione sono ancora in corso. E' la prima volta che un gruppo di profughi viene individuato in questa zona del Friuli Venezia Giulia. L'ipotesi e' che siano stati scaricati da qualche camion in transito lungo le principali direttrici, stradali o autostradali, della zona.

I rintracci nel frattempo proseguono anche nel Tarvisiano, dove le pattuglie miste italo-austriache hanno trovato lungo la tratta ferroviaria un cittadino somalo e quattro afghani a bordo di un treno. Inoltre, un altro gruppo di stranieri e' in fase di identificazione da parte dei Carabinieri di Tarvisio, comandati dal capitano Massimo Soggiu. Questa mattina, infatti, è stato arrestato per favoreggiamento dell'immigrazione un passeur romeno di 49 anni. L'uomo e' stato fermato intorno alle ore 5.30 alla guida di un'auto sospetta con targa romena nella zona di Malborghetto, a poca distanza dal casello autostradale. A bordo viaggiavano quattro cittadini afgani irregolari, che sono stati denunciati per ingresso illegale, come altri sette pachistani rintracciati alle 4.30 del mattino mentre camminavano nella stessa zona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Castions, la vittima era un ex calciatore

  • Scontro sulla Napoleonica, un morto tra Morsano e Castions

  • Aria salubre e sicura con la corretta manutenzione dei climatizzatori

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: chiarita la posizione del Paese

  • «I comportamenti siano responsabili. Evitiamo il rischio di un nuovo “lockdown”»

  • Un grande bar all'aperto: ecco la nuova Piazza San Giacomo a Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento