Cronaca

Covid: Shaurli, «ancora non si vedono test rapidi nelle scuole»

Annunciati, presentati e mai attivati: il segretario regionale del Pd Cristiano Shaurli interroga l'assessore regionale all'istruzione Alessia Rosolen

«Lodevoli sindaci che fanno soli ma serve regia Regione», tuona il segretario regionale Pd Cristiano Shaurli. «I test rapidi per le nostre scuole sono stati annunciati ma ancora non si vedono, mentre sarebbe opportuno farne più possibile per dare sicurezza a famiglie e insegnanti. Per il Pd bisogna che a tutti i territori e a tutti gli istituti scolastici siano dati gli stessi messaggi e attuati gli stessi interventi. Quindi lodevole l’iniziativa di alcuni sindaci di acquistare i test rapidi per le proprie scuole ma riteniamo sarebbe stato compito della Regione».

È il pensiero manifestato dal segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli all'assessore regionale a Lavoro, Formazione, Istruzione, Ricerca, Università e Famiglia, Alessia Rosolen.
Per Shaurli «sono importanti i numeri del prossimo bilancio ma per scuola ed istruzione è altrettanto importante la situazione della pandemia. Si potevano e si possono ancora pensare misure specifiche a partire dall’aiuto agli studenti universitari fuori sede e soprattutto - aggiunge - si può chiedere all’assessore alla Salute una forte condivisione e regia comune sulle azioni di prevenzione per i nostri studenti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: Shaurli, «ancora non si vedono test rapidi nelle scuole»

UdineToday è in caricamento