rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca

Udine, richiedente asilo prende a pugni e calci due poliziotti

Un 24enne afghano si era recato in ospedale per alcune cure. Poi ha dato in escandescenza scagliandosi contro gli agenti. E adesso si chiede la revoca dell'accoglienza

Ha preso a pugni due poliziotti dopo essersi recato all'ospedale di Udine per curare un mal di denti. L'episodio è avvenuto mercoledì sera: protagonista un ventiquattrenne afghano, richiedente asilo e ospitato all'ex caserma Cavarzerani.

Il giovane ha raggiunto il Santa Maria della Misericordia ottenendo assistenza. Al termine delle cure, però, ha iniziato a dare in escandescenza - forse a causa dell'alcol - contro sanitari e pazienti che hanno richiesto l'intervento della Polizia. All'arrivo degli agenti, il ventiquattrenne ha alzato le mani, colpendoli con pugni e calci: è stato poi ammanettato da altri poliziotti giunti sul posto, condotto in Questura e riportato in ospedale. Dopo il processo per direttissima ha ottenuto la liberazione, rientrando alla Cavarzerani.

Su di lui - come riporta il Messaggero Veneto - c'è la richiesta di revoca dell'accoglienza da parte della Questura. Il processo è fissato per il prossimo 5 maggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Udine, richiedente asilo prende a pugni e calci due poliziotti

UdineToday è in caricamento