AAA Gestore di rifugio montano cercasi

La sezione Cai di Forni di Sopra ha indetto il bando per la nuova gestione del Giaf

Il rifugio Giaf cerca un nuovo gestore: la sezione del Club Alpino Italiano di Forni di Sopra ha indetto il bando per la ricerca del nuovo gestore. La struttura, a 1400 sulle Dolomiti Friulane a Forni di Sopra, è di proprietà del comune.

Il rifugio

Base per diverse escursioni, il rifugio Giaf è immerso nel meraviglioso ambiente dolomitico, attorniato dalle tipiche pareti rocciose. Realizzato su tre piani nel 1938 nel luogo dove prima sorgeva una vecchia malga, alla base del Coston di Giaf, è diventato una base di partenza per escursionisti e alpinisti che vogliono esplorare queste montagne. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La gestione

Chi volesse sapere qualcosa di più sulla gestione del rifugio, può contattare la sezione Cai di Forni di Sopra: le domande possono essere presentate entro l'11 febbraio 2020.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Pizzerie eccellenti" in Italia, cinque le udinesi in classifica

  • I migliori ristoranti dove mangiare pesce a Udine secondo TripAdvisor

  • Boato a Pavia di Udine, mistero attorno al fenomeno

  • La tragedia: neonata muore poco dopo essere venuta al mondo

  • Studentessa universitaria trovata morta in casa

  • Si aggravano le condizioni di Gianpiero: "la malattia ha continuato il suo lavoro"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento