menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Infezioni negli ospedali una ricerca italiana darà alcune risposte, sarà presentata a Cividale

Novelli: “Orgoglioso la ricerca sia presentata a Cividale, in Friuli”

“Se non invertiamo la rotta le infezioni contratte negli ospedali, già oggi causa di oltre diecimila decessi all’anno solo in Italia, rappresenterà ben presto la principale causa di morte. Statistiche e numeri parlano chiaro, e chi esercita un ruolo di responsabilità politica ha l’obbligo di favorire, sondare, conoscere qualsiasi iniziativa possa concorrere alla soluzione di questo gravissimo problema. Lo affrontiamo con responsabilità, consapevoli che ridurre i rischi legati alla resistenza agli antibiotici è una priorità non solo italiana ma mondiale”.

Così il deputato di Forza Italia Roberto Novelli presentando il convegno “Come ridurre il rischio di ICA negli ospedali”, in programma lunedì 30 settembre a Cividale del Friuli, presso il Castello di Canussio.

La ricerca

“Durante il convegno sarà presentato uno studio multicentrico e rivelate le evidenze scientifiche di una sperimentazione molto importante condotta in sette grandi ospedali italiani su un panel di 13.000 pazienti, e pubblicate su riviste scientifiche di altissimo rigore come PLOS ONE e INFECTION AND DRUG RESISTANCE. Tra le risultanze emerge come l’utilizzo del sistema di sanificazione e igiene PCHS® sembri restituire dati molto interessanti in questo senso”, anticipa Novelli, che sul tema dell'antibioticoresistenza ha presentato una risoluzione attualmente al centro dei lavori della commissione Affari sociali della Camera.

Il tema è a me caro e ho fortemente voluto che lo studio fosse presentato a Cividale, in Friuli. Ospitare i docenti e i ricercatori delle cinque università italiane che hanno prodotto lo studio, gli atenei di Udine, Pavia, Ferrara, Messina e la Bocconi di Milano, sarà una grande occasione, perché forse siamo all’origine di una soluzione a un problema che investe la salute pubblica e al quale continuerò a prestare la massima attenzione”, conclude Novelli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento