Riapre l'ufficio postale di Ipplis dopo la sentenza del Tar

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

L'ufficio postale di Ipplis riapre. Il Tar infatti ha sospeso il provvedimento con la quale Poste Italiane lo scorso 7 settembre aveva chiuso, tra glia altri, anche l’ufficio della frazione, imponendone la riapertura almeno sino al 30 giugno 2016 data della sentenza definitiva. Un provvedimento importante accolto con grande soddisfazione dal primo cittadino Roberto Trentin che, con la sua giunta, aveva deciso di unirsi ad altri sindaci della regione per il ricorso contro la chiusura affidato alla studio Garofalo di Treviso. L'ufficio postale di Ipplis rappresenta un servizio fondamentale per gli abitanti della frazione e punto di riferimento per un bacino d'utenza molto più ampio che interessa anche i territori limitrofi. L'interessamento da parte di Trentin, per contrastare quelle che sembrava un destino inevitabile, era stato immediato. Già a giugno infatti una delle prime azione dopo l'insediamento, era stato quello di contattare il responsabile della zona di Poste Italiane sollecitando un incontro. Richiesta alla quale non è seguita nemmeno una risposta. Di qui, dopo un incontro con l'Anci, la decisione di mettere in campo un'azione forte e concreta per evitare la chiusura definitiva. E proprio ieri la notizia che ora e fino a giugno l'ufficio riaprirà. “non possiamo che esprimere grande soddisfazione per un risultato che seppur provvisorio ci fa ben sperare affinché possa diventare definitivo. L'ufficio di Ipplis rappresenta un servizio fondamentale in particolare per la popolazione meno giovane che in questi mesi ha sofferto un profondo disagio per la chiusura.”

Torna su
UdineToday è in caricamento