menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il teatro Ristori

Il teatro Ristori

C'è "musica di ripartenza", il Teatro Ristori di Cividale riapre al pubblico

Fine del lockdown anche per il Teatro Ristori di Cividale, che festeggerà il 1 agosto con un vero e proprio concerto della ripartenza. Sul palco del Ristori andrà in scena "Tu che m'hai preso il cuor"

Anche l'arte teatrale della città ducale da agosto potrà lasciarsi alle spalle i difficili mesi del COVID19.

Il teatro Ristori di Cividale infatti riaprirà le porte al suo pubblico, dopo un lungo lockdown, con una serata d'eccezione, nella ricorrenza delle celebrazioni per il 150° della nascita di Franz Lehár, del 100° dalla primarappresentazione de L’Acqua cheta e del 90° dalla prima rappresentazione de Al Cavallino bianco.

L'opera

Il Comune di Cividale del Friuli, l’Ente Regionale Teatrale FVG, la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia assieme all’Istituzione Musicale e Sinfonica del FVG e all’Associazione Internazionale dell’Operetta FVG, in collaborazione con l’Associazione Musicale Aurora Ensemble presenteranno, sabato 1 agosto alle ore 21 “Tu che m’hai preso il cuor”, Galà dell’operetta con Daniela Mazzucato, Max René Cosotti, Andrea Binetti e la FVG Orchestra con direttore Romolo Gessi.

L'assessore alla cultura Zappulla

“Il Concerto della Ripartenza – come afferma l’assessore alla cultura Angela Zappulla - vuole essere una raffinata serata sulle note delle più rinomate operette di Ranz Lehár, Leon Bard, Johann Strauss Senior, Carlo  Lombardo,Virgilio Ranzato, Johann Strauss Junior, Giuseppe Pietri, Ralph Benatzky, Robert Gilbert, Robert Stolz; dai temi cari e indimenticabili. Un concerto pensato per il pubblico cividalese, un invito alla cittadinanza con quanto di più gradito; l’amministrazione si è infatti basata sui desiderata degli abbonati di ritornare a teatro con uno spettacolo di prim’ordine. I lunghi mesi di chiusura hanno senz’ altro rafforzato l’esigenza di vivere il Teatro e di godere della musica, la più nobile delle arti”. Cividale – continua l’Assessore Zappulla - riparte da qui, con una serata che vuole lasciare il segno in un Teatro adattato ad una fruizione in sicurezza e tranquillità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, quasi 700 contagi e 26 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento