Autostrada, riaperto il tratto tra Palmanova e Latisana

Operativo dopo i lavori il passaggio. Il maxi cantiere ha visto impegnate, per dodici ore consecutive, un centinaio di persone

La pioggia non ha fermato i lavori per la costruzione della terza corsia. Poco dopo le 9 di stamattina è stato riaperto il tratto autostradale dell'autostrada A4 tra Latisana e il nodo di Palmanova. Il ritardo di un’ora, rispetto al programma stabilito, è stato causato dal forte temporale – pioggia e vento – che si è abbattuto lungo tutta la dorsale adriatica tra le 21.15 di sabato e le 1.45 della notte di domenica. Portati a termine gli interventi necessari alla imminente apertura della terza corsia nel tratto tra il bivio di interconnessione della A4/23 e lo svincolo di San Giorgio di Nogaro, in direzione di Venezia. 

Le attività

Il maxi cantiere ha visto impegnate, per dodici ore consecutive, un centinaio di persone, sotto lo sguardo attento dei tecnici di Autovie e degli ausiliari al traffico. Decine sono stati i mezzi utilizzati. Si è trattato di un insieme complesso di attività (asfaltatura, rimozione dei jersey e installazione di guardrail) che, una volta completate, hanno consentito di raccordare, sotto il profilo plani-altimetrico, i cantieri autostradali del terzo e del primo sub lotto del quarto lotto all’altezza di Pampaluna - in comune di Porpetto - e delle aree di servizio di Gonars.  

Traffico

Il cantiere, secondo quanto diffuso da Autovie, non ha creato grande impatto sul traffico. Il tempo variabile delle prime ore del mattino ha fatto ritardare le partenze dei vacanzieri. Alle 10 circa si registrava coda di un chilometro tra Udine Sud e il bivio di Palmanova. L’inizio dei saldi – come già accaduto nella giornata di sabato – ha provocato rallentamenti anche ai caselli di uscita di San Donà e di Palmanova con i transiti di chi è diretto verso i due outlet. Anche a Latisana, sempre sulla A4, si è verificato qualche rallentamento in entrata al casello per effetto del primo “mini controesodo”.
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg con il fiato sospeso per il mini-lockdown, la lista dei comuni a rischio

  • Nuova ordinanza della Regione, ecco cosa non si può più fare

  • Schianto lungo la strada regionale: perde la vita una donna

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Niente mini zone rosse, Fedriga fa dietro front: si ai tamponi per tutti

  • Coronavirus, cala il numero dei tamponi ma sale la percentuale di contagiati in Fvg

Torna su
UdineToday è in caricamento