Cronaca Centro / Piazza I Maggio

Restyling del Castello di Udine: pronti i sentieri che salgono da Piazza Primo Maggio

"Adesso manca solo l'ascensore" ha dichiarato il sindaco Pietro Fontanini

salita del Castello

Illuminati, ripuliti e pronti per essere percorsi a piedi o in bicicletta da cittadini e turisti, i sentieri che da Piazza Primo Maggio salgono fino in Castello sono stati ripristinati grazie al progetto europeo "Look Up - La riscoperta del patrimonio artistico e religioso transfrontaliero in montagna", per la valorizzazione dei luoghi di culto che comprende la Chiesa di Santa Maria in Castello, la chiesa più antica della città, la Basilica delle Grazie e la Chiesa di San Francesco.

I lavori eseguiti hanno riguardato gli scavi per le condutture elettriche, la fornitura e la posa dei 29 pali sulle salite al castello e di 8 mensole collocate sul muro di sommità perimetrale sul lato piazza Primo Maggio, per un totale di 37 punti luce. In collaborazione con Hera Luce, è stato fatto anche uno studio di lightining design approfondito e in linea con i punti luce già esistenti sul piazzale del Castello. Questo studio ha fatto propendere per la scelta di lampioni in stile Ottocento in modo da creare uniformità. Sono utilizzate lampade a LED a basso consumo, della potenza unitaria di 23 Watt l'una per una potenza complessiva di KW 0,85.

I partner di progetto ovvero la Congregazione Suore Orsoline del Sacro Cuore di Maria - Vicenza, Bildungshaus Osttirol e Tourismusverband Osttirol - Austria si sono dati l'obiettivo, attraverso l'individuazione e la promozione di punti di interesse culturale, storico, religioso e naturale presenti nell'area di competenza, di valorizzare la conservazione e fruizione dei beni promuovendo un turismo sostenibile e inclusivo, accessibile a tutti e rispettoso delle tradizioni locali.  All'interno del comune di Udine si è pensato inoltre di creare un percorso che unisca le Chiese San Francesco, di Santa Maria in Castello e della Beata Vergine delle Grazie. In questo contesto si inserisce l’intervento infrastrutturale di illuminazione pubblica per valorizzare il sentiero che porta al Castello da Piazza Primo Maggio.

I lavori relativi agli scavi e ai ripristini sono stati affidati all'impresa Cardazzo Cav. Ermenegildo di Fontanafredda (PN) mentre la parte impiantistica è stata realizzata da Hera Luce Srl con i pali e lampioni storici prodotti e forniti dalla ditta Neri SpA di Longiano (FC).

Le dichiarazioni

"Questo luogo era un po' abbandonato e pericoloso, noi lo stiamo restituendo alla città - afferma il sindaco Pietro Fontanini - grazie ad un contributo europeo, siamo riusciti a renderlo bello e accessibile grazie ad un sistema di illuminazione integrato nell'ambiente. Il Castello è un simbolo della città di Udine e tutti dovrebbero poterne godere la magnificenza e l'incredibile panorama che si gode da lassù. Per questo il prossimo passo sarà realizzare l'ascensore. Stiamo già procedendo a varie analisi per sottoporre il progetto alla Soprintendenza. Prossimamente faremo una radiografia del suolo e presumibilmente per realizzare l'ascensore useremo uno dei dei depositi posti al di sotto della collina del Castello."

L'assessore regionale alle infrastrutture Graziano Pizzimenti ha aggiunto: "Da udinese non posso che essere orgoglioso di vedere questo lavoro concluso. Un risultato concreto, sotto gli occhi di tutti che rendono la mia, anzi la nostra città ancora più bella. Restituire dignità al Castello di Udine che è il simbolo del Friuli. Inoltre,  per quanto riguarda la realizzazione dell’ascensore, la regione, su mia proposta, ha già stanziato 2 milioni di euro e che di certo renderà questo luogo ancora più raggiungibile per tutti.”

“Come Hera Luce - ha aggiunto Diego Radin - siamo lieti di contribuire non solo alla sicurezza e alla fruibilità del percorso, ma anche alla maggiore valorizzazione turistica del Castello di Udine. I nuovi 37 punti luce, progettati insieme all’amministrazione comunale, garantiranno la massima efficienza energetica grazie all’utilizzo della tecnologia LED di ultima generazione. I lavori sono stati seguiti direttamente dai tecnici Hera Luce di Udine, particolarmente sensibili alle esigenze del territorio.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Restyling del Castello di Udine: pronti i sentieri che salgono da Piazza Primo Maggio

UdineToday è in caricamento