menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giovani e studenti presenti all'incontro sul futuro del Palio studentesco

Giovani e studenti presenti all'incontro sul futuro del Palio studentesco

Palio studentesco: i chiarimenti sul futuro della manifestazione

Il convegno odierno al Giovanni da Udine ha rasserenato gli animi di studenti e organizzatori, ma per il futuro serve una normativa chiara per ottenere i finanziamenti: la Regione avanzerà una proposta

Per almeno una settimana studenti, cultori e spettatori hanno tremato all’idea che il Palio studentesco fosse cancellato per mancanza di fondi. Oggi, dopo una conferenza tenutasi al Teatro Nuovo Giovanni da Udine, gli animi si sono rasserenati. In realtà già da qualche giorno si era acceso il semaforo verde sulla possibilità di mettere in scena gli spettacoli per l’edizione 2014 in virtù dei 40 mila euro messi a disposizione dalla Fondazione Teatro Giovanni da Udine, ma la conferenza odierna è stata utile per ribadire l’importanza dell’evento.

Il sindaco di Udine Furio Honsell è stato categorico: “Il Palio studentesco è un patrimonio della città, un monumento costruito grazie alle persone e ai progetti. Quest’anno si è verificato un incidente di percorso che non si dovrà più ripetere”.

Gli ha fatto eco l’assessore alla Cultura Federico Pirone: “L’appuntamento del Palio rappresenta un momento unico. Ma la manifestazione non può essere vincolata alla discrezionalità del bando: bisogna dare una solida continuità”. 

Ci si interroga comunque sul futuro della manifestazione: anche la Regione sembra avere preso una posizione tramite Gianni Torrenti, assessore regionale alla Cultura: “Il nodo sul finanziamento va risolto definendo la competenza sui palii, ovvero stabilendo se saranno sotto il controllo di Comuni, Regione o Provincia. La buona notizia, però, è che a luglio la Giunta presenterà una legge quadro per cui dal 2015 i fondi ci saranno di diritto, in base alla qualità del prodotto”. 

Intanto, tutto sembra essere pronto per l’edizione 2014 che andrà in scena (è proprio il caso di dirlo) la prossima primavera da metà aprile fino al 20 maggio, con uno spettacolo finale probabilmente allestito al ‘Teatrone’.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento