Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Friuli Venezia Giulia, piccolo compendio dell'universo

Un piccolo estratto della varietà che offre la nostra regione nel video realizzato da Adriano‎ Patagarraio

 

« ...il Friuli è un piccolo compendio dell'universo, alpestre piano e lagunoso
in sessanta miglia da tramontana a mezzodì »
(Ippolito Nievo - Le confessioni d'un italiano - Capitolo Primo)

Questa la nota frase con cui lo scrittore veneto dell'Ottocento, Ippolito Nievo, definì il "suo" Friuli (Venezia Giulia). Com'è noto, e come sottolinea lo stesso video realizzato attraverso le immagini riprese dall'occhio di un drone, la nostra regione offre una varietà infinita di paesaggi: dalle spiagge alle piste da sci, dalle rovine ai castelli, dai borghi alle città d'arte.

Ippolito Nievo nacque a Padova nel 1831 ma trascorse l'infanzia tra Udine, dove la sua famiglia si trasferì nel 1837, e il castello di Colloredo di Montalbano di proprietà della famiglia materna. Colloredo e il Friuli furono luogo di svago per Nievo e fonte di ispirazione. Nel 1858 fu proprio qui che lo scrittore scrisse Le confessioni di un italiano. 

Il Kaiser imbiancato, l'inverno sul Monte Zoncolan

Potrebbe Interessarti

Torna su
UdineToday è in caricamento