menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La madre di Giulio Regeni: «Vorrei sapere il perché della sua morte e delle torture»

I genitori del ricercatore di Fiumicello ucciso in Egitto sono intervenuti al Festival di Internazionale a Ferrara

La ricerca della verità ma soprattutto del perché il proprio figlio sia stato ucciso in maniera brutale e abbia subito torture. E' quello che continua a domandarsi Paola Deffendi, la madre del ricercatore friulano Giulio Regeni morto in Egitto in una vicenda che porta ancora molte ombre. La donna è intervenuta al festival di Internazionale in svolgimento a Ferrara e, dal palco, si è chiesta il vero motivo della morte del figlio, «perché lui e perché qualcuno ha permesso una simile tortura», come riporta l'Ansa..

Poco prima di salire sul palco i genitori di Regeni hanno incontrato la madre di Federico Aldrovandi, scomparso in Italia 11 anni fa ucciso da quattro agenti di polizia. Partecipare all'evento, per il padre di Giulio, è stata l'occasione per fare conoscere meglio la storia del proprio figlio non solo nel nostro Paese ma anche all'estero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento