Cronaca Paderno / Via Molin Nuovo

In un casolare nascondeva il kit del perfetto ladro, gioielli e vestiti rubati

Un 20enne senza fissa dimora è stato condotto al carcere cittadino di via Spalato in stato di fermo

Denunciato per ricettazione e furto aggravato e condotto, in stato di fermo di indiziato di delitto visto il pericolo di fuga, al carcere cittadino di via Spalato dagli agenti dell'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura di Udine. Destinatario del provvedimento è un 20enne cittadino albanese senza fissa dimora.

Materiale rubato

Il giovane è stato fermato nella giornata di ieri durante un controllo ad un casolare abbandonato in via Molin Nuovo a Udine da un equipaggio della Sezione Volanti. Alla vista degli agenti si era dato, invano, a una precipitosa fuga. Lo straniero, la sera precedente, era già stato denunciato in stato di libertà - assieme a un un altro suo connazionale 18enne - per ricettazione. I due erano stati trovati in possesso di materiale oggetto di furto. Nello specifico si trattava di capi di abbigliamento sportivo che si è poi appurato essere stati sottratti nei giorni scorsi in due esercizi del centro commerciale “Città Fiera” e di alcuni gioielli ritenuti probabile provento di furti in abitazione, sui quali si stanno facendo accertamenti e verifiche ulteriori.

Materiale per furti

All’interno delle stanze dove il giovane, irregolare sul territorio nazionale, aveva alloggio gli agenti hanno trovato altra refurtiva - accendini e cosmetici - e un vero e proprio armamentario di pistole giocattolo, cacciaviti, grimaldelli e altri arnesi usati dai in genere dai ladri per introdursi all’interno delle abitazioni private.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In un casolare nascondeva il kit del perfetto ladro, gioielli e vestiti rubati

UdineToday è in caricamento