In un casolare nascondeva il kit del perfetto ladro, gioielli e vestiti rubati

Un 20enne senza fissa dimora è stato condotto al carcere cittadino di via Spalato in stato di fermo

Denunciato per ricettazione e furto aggravato e condotto, in stato di fermo di indiziato di delitto visto il pericolo di fuga, al carcere cittadino di via Spalato dagli agenti dell'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura di Udine. Destinatario del provvedimento è un 20enne cittadino albanese senza fissa dimora.

Materiale rubato

Il giovane è stato fermato nella giornata di ieri durante un controllo ad un casolare abbandonato in via Molin Nuovo a Udine da un equipaggio della Sezione Volanti. Alla vista degli agenti si era dato, invano, a una precipitosa fuga. Lo straniero, la sera precedente, era già stato denunciato in stato di libertà - assieme a un un altro suo connazionale 18enne - per ricettazione. I due erano stati trovati in possesso di materiale oggetto di furto. Nello specifico si trattava di capi di abbigliamento sportivo che si è poi appurato essere stati sottratti nei giorni scorsi in due esercizi del centro commerciale “Città Fiera” e di alcuni gioielli ritenuti probabile provento di furti in abitazione, sui quali si stanno facendo accertamenti e verifiche ulteriori.

Materiale per furti

All’interno delle stanze dove il giovane, irregolare sul territorio nazionale, aveva alloggio gli agenti hanno trovato altra refurtiva - accendini e cosmetici - e un vero e proprio armamentario di pistole giocattolo, cacciaviti, grimaldelli e altri arnesi usati dai in genere dai ladri per introdursi all’interno delle abitazioni private.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento