rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Reati informatici in crescita in regione

Il fenomeno è più diffuso a Trieste, mentre la situazione è in linea con la media nazionale a Udine

Il Friuli Venezia Giulia è la regione italiana dove sono cresciuti di più negli ultimi cinque anni i reati informatici (+134%) e con una denuncia all'autorità giudiziaria ogni 349 abitanti è al settimo posto. E' quanto emerge da un'analisi di Das, compagnia di Generali Italia specializzata nella tutela legale. In Italia - spiega Roberto Grasso, amministratore e direttore generale di Das - le denunce delle forze di polizia all'autorità giudiziaria per reati informatici sono cresciute in Italia di oltre il 51%, con un'incidenza di un reato ogni 393 abitanti. In Friuli Venezia Giulia, il fenomeno è più diffuso a Trieste (1/261 abitanti - 1 posto in regione) che è fra le prime sette province del Paese per maggiore ricorrenza di questi reati che sono meno frequenti in provincia di Gorizia (1 denuncia ogni 317 abitanti - 2 posto). La situazione è in linea con la media nazionale (1/393) a Udine (1/385) mentre è ancora più tranquilla in provincia di Pordenone (1/408 abitanti).  Secondo quanto rilevato da DAS, tra il 2010 e il 2015 le denunce per reati informatici si sono quasi triplicate a Trieste (+199%) e più che raddoppiate in provincia di Udine (+133%) e Pordenone (+118%). E’ rilevante l’incremento di questi crimini registrato anche a Gorizia (+81%). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reati informatici in crescita in regione

UdineToday è in caricamento