Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Da minorenne rapina un supermercato di via Mantova, scoperto all'estero

Un cittadino albanese è stato estradato in Italia. Dovrà scontare più di 9 anni di detenzione

Un 27 enne cittadino albanese è stato arrestato ieri dalla Squadra mobile di Udine e dagli uomini della Polizia di frontiera di Fiumicino dopo essere stato estradato dall'Inghilterra. Deve scontare una pena di nove anni, nove mesi e 22 giorni di detenzione a seguito di più condanne, disposte dal Tribunale di Udine e da quello per i minorenni di Trieste, riguardanti due rapine e una estorsione, commesse a Udine fra il 2011 e il 2013.

Primo caso

La prima condanna si è verificata in seguito a dei fatti avvenuti il 20 aprile 2011 a Udine, in un supermercato in via Mantova, quando ancora minorenne, con altri due coetanei connazionali – affidati allora ad una struttura di accoglienza – dopo essersi travisati avevano rapinato l'esercizio commerciale. Uno di loro aveva puntato una pistola giocattolo alla tempia di una cassiera, mentre un altro, impugnando un coltello, si era fatto consegnare dalla seconda operatrice la somma di 1800 euro, contenuta nella cassaforte del supermercato. La seconda condanna è relativa a una rapina commessa l'11 ottobre del 2012, in un punto vendita di una nota catena negozi per la casa del centro per 355 euro, dopo aver minacciato la cassiera con un taglierino. L'ultima condanna è del 22 gennaio 2013, per un'estorsione di 500 euro ai danni di un cittadino italiano. È stato condotto in carcere a Velletri.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da minorenne rapina un supermercato di via Mantova, scoperto all'estero

UdineToday è in caricamento