Rapina al tabacchino in centro, marito e moglie immobilizzano il ladro

La gestrice del punto vendita ha rimediato ferite per una prognosi di sette giorni. Il soggetto arrestato è un pregiudicato

In carcere per un pacchetto di sigarette. Un 47enne udinese dovrà rispondere dell'ipotesi di reato di rapina impropria per un episodio verificatosi nella giornata di ieri alla rivendita tabacchi di Largo delle Grazie. 

I fatti

Il soggetto, un 47enne pregiudicato udinese, ha chiesto un pacchetto di "bionde" e, dopo esserselo fatto consegnare, ha tentato la fuga senza pagare. A quel punto la titolare del punto vendita lo ha inseguito tentando di bloccarlo, ricevendo uno spintone e finendo contro un'auto in sosta. Successivamente è intervenuto il marito della donna, riuscito nell'intento di immobilizzare il ladro e tenerlo fermo fino all'arrivo dei carabinieri della stazione di Udine. 

Le conseguenze

La titolare della tabaccheria, in seguito all’aggressione, ha riportato ferite giudicate guaribili dal personale del pronto soccorso con una prognosi di sette giorni. Il soggetto, in attesa di giudizio, è stato portato alla casa circondariale cittadina di via Spalato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Cocaina, anfetamina, cannabis e capienza massima del locale sforata

  • Psicosi Coronavirus, bar friulano invita i cinesi a non entrare

Torna su
UdineToday è in caricamento