Rapina all'Interspar, fermato un 28enne: sospettato di altri tre colpi

Molte analogie fra l'episodio del pomeriggio di ieri a Martignacco e quelli che si sono verificati a Pasian e in via Colugna

Si è fatto consegnare la busta trovata in cassa - all'interno non c'era denaro - puntando un coltelo da cucina alla gola del cassiere ed è scappato via, fuggendo a bordo di un'auto. Un dipendente del supermercato, però, ha annotato il numero di targa della vettura, permettendo di identificarlo. Una volta arrivati a casa sua i carabinieri hanno trovato sia l'auto che la lama. A quel punto è scattato l'arresto: a finire in manette un 28enne udinese, già noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio, disoccupato, con problemi di tossicodipendenza. 

Il colpo messo a segno, per modalità e dinamiche, ricorda molto altri tre dell'ultimo periodo, verificatisi tra Pasian di Prato - al Despar e al distributore Eni - e via Colugna, al distributore Ip. Gli inquirenti, coordinati dalla Procura della Repubblica di Udine, stanno cercando di capire se il ragazzo possa avere a che fare anche con questi precedenti.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Più di 5mila i truffati dalle manutenzioni antincendio

  • Si accorge del monossido e salva i colleghi dall'intossicazione mortale

Torna su
UdineToday è in caricamento