Gli puntano la pistola alla testa e scappano nella via chiusa dal cantiere

Ad entrare nella gioielleria di via Mercatovecchio, in quel momento deserta, sono stati due uomini armati, mentre un terzo li aspettava fuori facendo il palo. I due sono scappati facendo esplodere alcuni colpi ma senza ferire nessuno

Foto di Ida Donati

Erano in due, più un terzo uomo all'esterno a fare il palo. Un testimone parla di uomini di media sorporatura, caucasici, che hanno agito a volto scoperto. È questo l'identikit dei malviventi che questa mattina, poco dopo le 9, sono entrati armati di pistola nella gioielleria Italico Ronzoni sita all'angolo tra via Mercerie e via Mercatovecchio, minacciando il titolare Andrea Gremese e portando via alcuni orologi e approfittando del fatto che la via non è frequentata nemmeno da passanti a causa dei lavori di rifacimento del porfido.

Sul posto carabinieri e polizia stanno indagando per capire l'esatta dinamica dei fatti. Pare comunque che già ieri il titolare avesse notato dei movimenti strani fuori dalla sua gioielleria. Potrebbe trattarsi dell'uomo che faceva il palo durante la rapina di questa mattina, che nei giorni scorsi ha cercato di studiare la situazione.

La dinamica

Da una primissima ricostruzione, pare che i due malviventi siano entrati a volto scoperto nella gioielleria, puntando alla testa del titolare una pistola. Dopo di ché i due hanno spaccato una vetrinetta all'interno della quale c'erano alcuni orologi, per una valore ancora da quantificare, portati via dai due. Scappando i ladri sono passati di fronte al caffè Contarena sparando alcuni colpi senza ferire nessuno, inseguiti dal titolare.

1-38-4

3-9-5

2-34-4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere in mare a Portopiccolo, è quello dell'udinese scomparsa da casa

  • Mamma e figlia mollano tutto, si diplomano insieme e aprono un locale

  • Denudati e perquisiti al gelo: l'incubo durante il tour europeo di due musicisti friulani

  • In onda stasera su Rai1 il film di Oleotto girato a Udine

  • Schianto fatale lungo la regionale 356, perde la vita un motociclista

  • 50 ettolitri di vino "abusivo" in una cantina, maxi multa per il proprietario

Torna su
UdineToday è in caricamento