Nell'elettrodotto che sorvola Ragogna spuntano due tralicci dorati

Si tratta della particolare iniziativa denominata “Pensieri Dorati” creata dall'associazione culturale Galleria del Girasole e appoggiata dall'operatore di energia elettrica Terna

Due tralicci dipinti d’oro: questo l’insolito spettacolo visibile dal ponte sul Fiume Tagliamento, all’altezza del Comune di Ragogna. L’opera è stata eseguita da Terna, gestore della rete elettrica nazionale, e si inserisce nell’ambito del progetto Pensieri Dorati, realizzato in collaborazione con il Comune di Ragogna e l’Associazione Culturale Galleria Del Girasole. La doratura dei sostegni ha interessato i due tralicci della linea a 132 kV “Somplago – San Daniele” posti all’interno dell’alveo del fiume e creerà un continuo con altre attività sul Monte di Ragogna, che saranno concluse nelle prossime settimane.

Il fine dell’iniziativa è di valorizzare il greto del Tagliamento, un sito fortemente simbolico già legato al progetto interregionale degli Itinerari della Grande Guerra. I lavori di verniciatura sono iniziati sabato 19 maggio, giorno in cui la “Carovana rosa” del Giro d’Italia ha attraversato il ponte sul Tagliamento. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 15 luoghi da non perdere in Friuli Venezia Giulia

  • Spiagge d'acqua dolce in Friuli: ecco dove fare il bagno

  • Cinque camminate facili a Udine e dintorni, alla ricerca del fresco

  • Friuli circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Coronavirus, aumentano anche in Fvg i positivi e nuovi contagi

  • Aumentano i contagi in Croazia: Lubiana pensa a toglierla dall'elenco dei paesi "sicuri"

Torna su
UdineToday è in caricamento