menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minacciato e rapinato da un gruppo di minorenni in pieno centro

Un 18enne udinese è stato costretto a cedere la sua catenina d'oro a dei ragazzi che lo avevano seguito dalla zona della stazione ferroviaria. Due - un 16enne e un 17enne - sono stati identificati e condotti in una struttura per minori

Due minorenni udinesi, di 16 e 17 anni, sono stati arrestati dalla Polizia e condotti in una struttura per minori con l'accusa di rapina impropria commessa ai danni di un ragazzo appena maggiorenne.

I FATTI. L’episodio si è verificato sabato mattina in pieno centro città. La vittima ha fermato una volante in transito spiegando di essere stato avvicinato poco prima da un gruppo di cinque ragazzi che lo avevano seguito dalla stazione e, sotto minaccia di colpirlo a calci e pugni, lo avevano costretto a consegnargli la catenina d'oro che portava al collo. Solo la resistenza della vittima ha impedito che i due gli sottraessero anche il bracciale che portava al polso.

I PRECEDENTI. Due dei cinque ragazzi, già noti alle forze dell'ordine, sono stati trovati a poca distanza, con ancora la catenina in mano. La refurtiva è stata poi restituita alla vittima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento