Ragazza di 13 anni intossicata dall'alcol, ricoverata in ospedale

La notte di San Silvestro ha portato in dote diversi episodi difficili da gestire per il personale sanitario. In tutto sono stati una quarantina gli interventi del 118

La notte di San Silvestro porta, come d’abitudine tristemente consolidata, anche a degli eccessi che non si riescono a gestire. Se lo scorso anno il 118 fu costretto a un lavoro supplementare non è andata in maniera diversa in questa occasione, con una quarantina di interventi complessivi. 

Il caso più eclatante è stato registrato a Lignano Sabbiadoro, cittadina rivierasca dove in tanti si sono diretti per celebrare l’arrivo del 2017, con una ragazzina di 13 anni che è stata costretta a ricorrere alle cure del personale medico a causa di un’intossicazione da alcol. La giovane, dopo essere stata soccorsa, è stata condotta al vicino ospedale di Latisana, dove è stata ricoverata.

Altri interventi per casi difficoltosi si sono registrati a Susans di Majano - in questo caso a sentirsi male sempre una ragazza - e a Gemona - qui è stato il turno di un maschietto, talmente agitato dal livello alcolico toccato da rendere difficile il suo caricamento sull’ambulanza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento