Cronaca

Coronavirus e raccolta differenziata: come cambiano le regole per gli udinesi

I nuclei familiari con persone contagiate o in isolamento obbligatorio non dovranno più differenziare i rifiuti e gettare tutto nell'indifferenziata

Anche la raccolta dei rifiuti cambierà, nel Comune di Udine, a causa delle misure per prevenire il contagio da Coronavirus: Net S.p.A ha preparato delle linee guida ISS per i suoi utenti, di concerto con la Regione FVG e con tutti i gestori regionali dei rifiuti.

«Siamo contenti di aver potuto fornire, insieme agli altri gestori, un contributo tecnico che ha consentito di arrivare ad un protocollo sulla gestione dei rifiuti emanato dalla Regione Fvg». Esordisce così Massimo Fuccaro, Direttore Generale di Net SpA. «Sul tema dei rifiuti, che riguarda tutti nel quotidiano, siamo confortati che le indicazioni degli enti regionali siano in linea con le nostre attuali disposizioni di servizio. Facciamo un accorato appello a tutti i cittadini: seguite scrupolosamente le istruzioni della Regione Fvg che tutti i gestori regionali dei rifiuti stanno divulgando. Noi non molliamo e continuiamo a garantire il miglior servizio possibile in questo periodo di emergenza ma c'è bisogno del passaparola di tutti: condividete quanto più possibile le linee guida e le buone pratiche che stiamo fornendo e divulgando anche con i vostri vicini, i vostri conoscenti. La salute delle persone viene prima di tutto»., conclude Fuccaro. 

Come funzionerà

I nuclei familiari non interessati dal contagio dovranno continuare a differenziare i rifiuti come prima dell'emergenza. Come si sa, in alcune zone di Udine si è però interrotto il sistema porta a porta, per cui in questi quartieri continueranno a rimanere in strada i cassonetti di plastica, carta, vetro, indifferenziata e umido. Le persone dovranno continuare a impegnarsi a separare con cura i rifiuti in modo da ridurre l'indifferenziato. In questo momento, a Udine, sono in vigore i seguenti sistemi di raccolta: il casa per casa, la raccolta domiciliare con sacco, quella mista con sacco e contenitore e il sistema di raccolta stradale o misto. 

Alcuni accorgimenti da adottare in questo momento: fazzoletti di carta, mascherine e guanti sono da gettare nei rifiuti indifferenziati che devono essere messi in un sacchetto dentro l'altro e chiusi con estrema cura.

vademecum NET - NON contagiati COVID-19. agg.19-03-20-3

I rifiuti dei contagiati

Cambia totalmente la raccolta dei rifiuti per quanto riguarda i nuclei familiari con persone positive al virus o in isolamento obbligatorio. In questo caso, i rifiuti urbani prodotti presso la propria abitazione non devono più essere differenziati. Tutti i rifiuti prodotti, compresi carta, metallo, umido, plastica e vetro devono essere raccolti nello stesso contenitore utilizzato per i rifiuti indifferenziati. Sarà necesasrio usare due o più sacchetti, posizionati uno dentro l'altro all'interno del contenitore normalmente utilizzato per i rifiuti indifferenziati. Anche i fazzoletti di carta, la carta assorbente, le mascherine e i guanti monouso devono essere raccolti nel sacchetto utilizzato per i rifiuti indifferenziati. I sacchetti devono essere chiusi con cura, indossando guanti monouso, utilizzando i lacci di chiusura o nastro adesivo ed evitando di schiacciarli e i guanti usati per la chiusura dei sacchetti devono essere raccolti nei nuovi sacchetti e al termine delle operazioni le mani vanno lavate con cura. Gli animali da compagnia non devono entrare in contatto con i rifiuti. 

vademecum NET - contagiati COVID-19. agg.19-03-20-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus e raccolta differenziata: come cambiano le regole per gli udinesi

UdineToday è in caricamento