Una raccolta fondi "musicale" in aiuto di un malato di distrofia, l'idea di un collettivo di musicisti

"A fâ ben nol è mai mâl". Questo il nome scelto per la pagina Facebook che ospita l'iniziativa di un gruppo di musicisti locali che, insieme, hanno deciso di lanciare una raccolta fondi per l'acquisto di un'auto attrezzata per una famiglia con un malato di distrofia muscolare.

La pagina Facebook

Ai tempi del Coronavirus reinventarsi è di certo la parola chiave per riuscire a superare l'emergenza. Se poi lo si fa in favore della solidarietà ecco che anche questo difficile momento storico assume tinte positive.

E' il caso di un collettivo di musicisti friulani che non si sono arresi "alla pigrizia da quarantena", ma hanno lanciato una raccolta fondi in favore della UILDM di Udine, finalizzata all'acquisto di un auto usata e attrezzata per il trasporto di persone in carrozzina da destinare ad una famiglia di un malato di Distrofia Muscolare in difficoltà economiche.

Come? Attraverso una video-canzone che veicolerà la raccolta fondi con la pagina Facebook "A fâ ben nol è mai mâl"

L'iniziativa

"E' per le persone più fragili che vogliamo fare qualcosa. A scopo benaugurante abbiamo chiamato il progetto «A fâ ben nol è mai mâl», che in friulano significa: «fare del bene non è mai un male»"

"In particolare - prosegue il collettivo sulla pagina Facebook -  ci siamo accorti che l’emergenza Covid-19 ha reso ancora più difficile la quotidianità delle famiglie con una persona gravemente disabile, come un malato di distrofia. Per queste famiglie può diventare complessa anche l’attività più semplice, come trasportare il proprio caro per le cure necessarie a bordo di un mezzo attrezzato o garantirgli una qualità della vita decorosa in casa. Gli strumenti ci sono ma sono costosi e alcune famiglie non possono permetterseli. Per questo abbiamo scelto di sostenere la UILDM di Udine (udine.uildm.org), l’Unione italiana lotta alla distrofia muscolare, di cui conosciamo e condividiamo le finalità e le attività".

"Per l’acquisto di un'automobile attrezzata di seconda mano per il trasporto di persone in carrozzina servono 12.000 euro. Questo è il nostro obiettivo".

Il videoclip

"Il videoclip della campagna è realizzato con un montaggio dei contributi di tutti i musicisti che in questo periodo di isolamento forzato hanno partecipato alla composizione e realizzazione della canzone intitolata "Fragile". Il brano è realizzato esclusivamente per scopo benefico, tutte le donazioni saranno destinate all’associazione UILDM di Udine direttamente tramite la piattaforma di crowdfunding GoFundMe e non ci sarà alcun passaggio di denaro al collettivo di musicisti".

Il video sarà disponibile dalla settimana prossima prossima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e spostamenti verso i congiunti fuori regione: cosa succede dal 16 gennaio

  • Il Fvg è arancione: ecco tutte le regole in vigore da domenica 17

  • Verso la zona arancione: cosa cambia in Friuli Venezia Giulia e da quando

  • La "nuova era" finisce presto, stop alla produzione della birra friulana Dormisch

  • Coronavirus in Fvg, 20 vittime e 739 ricoveri: numeri drammatici

  • Casa completamente a fuoco in zona Udine Nord

Torna su
UdineToday è in caricamento