Punto di primo intervento, riaperto nella città Ducale

Dopo la chiusura dovuta all'emergenza Covid 19 la struttura è ritornata in attività

Questa mattina l'Amministrazione regionale ha presenziato alla cerimonia di riapertura del Punto di primo intervento (Ppi) di Cividale del Friuli, la cui attività era stata sospesa temporaneamente nel marzo scorso al fine di convogliare gli operatori sanitari in altri punti di crisi per l'emergenza Covid-19, garantendo così una presenza h24 nella gestione della pandemia da coronavirus.

Ricordando che la scelta organizzativa operata era stata motivata esclusivamente da ragioni di sicurezza, la Regione ha sottolineato quanto la struttura di Cividale del Friuli avesse comunque mantenute attive le degenze e garantite le prestazioni erogate dai servizi distrettuali. 

La riattivazione della piena operatività del Punto di primo intervento della Città Ducale testimonia lo sforzo dell'Amministrazione regionale nel garantire in modo costante ai cittadini del Friuli Venezia Giulia servizi di qualità nell'assoluto rispetto della sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e spostamenti verso i congiunti fuori regione: cosa succede dal 16 gennaio

  • Da zona gialla rafforzata a zona arancione: cosa cambia in Fvg dal 9 gennaio

  • Verso la zona arancione: cosa cambia in Friuli Venezia Giulia e da quando

  • Coronavirus in Fvg, 20 vittime e 739 ricoveri: numeri drammatici

  • Si schianta con l'auto contro un camion: muore un 44enne

  • Casa completamente a fuoco in zona Udine Nord

Torna su
UdineToday è in caricamento