menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operativo il nuovo veicolo per il trasporto dei malati SLA

Il pulmino è stato acquistato grazie anche ai fondi erogati dalla Provincia di Udine e dall’AISLA Friuli

E’ entrato in funzione in questi giorni il nuovo veicolo attrezzato per il trasporto dei malati di sclerosi laterale amiotrofica (SLA), acquistato grazie anche al contributo della Provincia di Udine che ha erogato 25.000 euro (i rimanenti  18.000 euro sono stati stanziati dall’AISLA Friuli). La Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) è una malattia neurodegenerativa progressiva che colpisce le cellule nervose cerebrali e del midollo spinale. In Italia colpisce circa 4 mila persone,  in FVG l’incidenza annuale è di 2,8 casi/anno ogni 100.000 abitanti.

L’intervento – ricorda l’assessore provinciale alle Politiche sociali Elisa Battaglia – era stato proposto dalla sezione AISL del Friuli Venezia Giulia, a cui il veicolo è stato assegnato, con l’obiettivo di rendere questi ammalati in grado di non pesare esclusivamente sui propri congiunti per quanto attiene agli spostamenti. Battaglia evidenzia come questo stanziamento sia coerente con le linee programmatiche del presidente, che prevedono anche il supporto a politiche a favore di persone disabili e categorie emarginate. “Vi è la necessità di un rafforzamento del supporto alla persona non autosufficiente e alla sua famiglia attraverso l’incremento dell’assistenza domiciliare, anche in termini di ore di assistenza tutelare e  personale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento