La friulana Micol Pisa a La Prova del Cuoco

Il Friuli Venezia Giulia ritorna ad essere protagonista del fortunatissimo programma di Rai 1

Dopo due anni di partecipazione a “Buono a sapersi”, trasmissione condotta da Elisa Isoardi dedicata ad alimentazione e salute, è arrivata la conferma: Micol Pisa sarà tra le figure di spicco della storica gara culinaria “peperone verde vs pomodoro rosso”.

L'impegno in tv 

Elisa Isoardi, infatti, l’ha voluta al suo fianco come chef per la stagione 2018/2019 e questo riconoscimento conferma l’eccellente lavoro svolto da Micol nella sua scuola di cucina “Mestoli & Padelle” a Pradamano. «Sono molto orgogliosa di rappresentare la mia splendida regione e tutte le donne che con determinazione, tenacia ed ambizione cercano ogni giorno di migliorarsi e raggiungere i loro obiettivi. Questa esperienza – prosegue la Pisa – sarà emozionante, ma anche molto impegnativa. Io però – chiosa - sono assolutamente pronta e carica per affrontare questa nuova sfida professionale».

Chi è Micol

Classe 77, Micol Pisa è insegnate di cucina, esperta di pasticceria e panificazione. Titolare e docente della scuola di cucina “Mestoli & Padelle”, oltre all’insegnamento, Micol offre consulenze a ristoratori e pasticcerie, collabora con diverse aziende del settore food & beverage, partecipa a cooking show e all’ideazione di nuovi “culinary brand”. Dal 2017 tiene anche corsi di pasticceria presso un ente formativo regionale. L’appuntamento di esordio tra i “cuochi maestri” è previsto per martedì 11 settembre attorno alle ore 13.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

  • "4 Ristoranti", le prime indiscrezioni su quello che è piaciuto di più ad Alessandro Borghese

  • Si sente male mentre è al bar, malore fatale per un 59enne

  • Udine trasgressiva, le escort raccontano le abitudini dei friulani

Torna su
UdineToday è in caricamento