Attori friulani scendono in piazza a Udine: "vogliamo i teatri aperti"

Protesta silenziosa e pacifica, nel pomeriggio di mercoledì 23 dicembre, per gli attori di teatro friulano che si sono mossi silenziosamente per le vie del centro di Udine

Un momento della manifestazione silenziosa di mercoledì 23 dicembre

Ancora una volta il mondo della cultura trova il modo di farsi "sentire". Un verbo significativo, visto che la protesta messa in scena ieri, mercoledì 23 dicembre, è stata silenziosa e pacifica. Diversi attori teatrali friulani si sono dati appuntamento, su idea dell'attrice Aida Talliente, per le vie del centro storico di Udine: il messaggio lanciato inequivocabile, affidato ai cartelli, è stato "Vogliamo i teatri aperti".

Il gruppo ha quindi dato vita non a un sit-in, ma ad una protesta pacifica in movimento: gli attori si sono limitati a spostarsi da un posto all'altro della città (piazzetta Belloni, piazza Libertà, piazza San Giacomo, Mercatovecchio, piazza Venerio, Galleria Bardelli e piazza Marconi sono stati i luoghi toccati), creando un netto contrasto con il movimento frenetico delle persone in cerca dell'ultimo regalo o dell'ultimo aperitivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e spostamenti verso i congiunti fuori regione: cosa succede dal 16 gennaio

  • Il Fvg è arancione: ecco tutte le regole in vigore da domenica 17

  • Verso la zona arancione: cosa cambia in Friuli Venezia Giulia e da quando

  • La "nuova era" finisce presto, stop alla produzione della birra friulana Dormisch

  • Coronavirus in Fvg, 20 vittime e 739 ricoveri: numeri drammatici

  • Casa completamente a fuoco in zona Udine Nord

Torna su
UdineToday è in caricamento