menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Falso cliente aggredisce e fa svenire una prostituta in un parco del centro

I due avevano concordato una prestazione "in strada", ma una volta raggiunta una zona appartata l'uomo ha aggredito la donna

Una prostituta italiana, di circa 30 anni, è stata aggredita e rapinata nella notte tra mercoledì e giovedì scorso in centro a Udine, da un uomo che si era finto cliente. Il falso “avventore” aveva concordato una prestazione in strada, e la coppia si era appartata in un parco cittadino, nella zona della stazione. L’alcova improvvisata era stata raggiunta scavalcando una recinzione. Una volta all'interno del parco l’uomo ha estratto un coltello e minacciato la donna, intimandole di consegnargli il denaro che aveva con sé. La donna ha cercato di calmarlo, ma ne è nata una colluttazione; le grida hanno attirato l'attenzione dei residenti della zona, che così hanno chiamato la Polizia.

Sul posto le Volanti hanno trovato solo la vittima, che non si esclude abbia potuto subito anche una violenza sessuale. Svenuta nella colluttazione, infatti, la donna ha riferito di essersi risvegliata con le mutandine strappate, senza cellulare e derubata anche di alcuni anelli e collanine che teneva in borsetta. La prostituta è stata accompagnata al pronto soccorso dai sanitari del 118. Sul posto sono giunti anche i Vigili del Fuoco per illuminare la zona, ma dell'aggressore non c’erano più tracce. Le indagini sono condotte dalla Squadra Mobile della Questura cittadina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento