Prende i soldi per fare la squadra: nei guai promotore finanziario

Avrebbe sottratto, dai propri clienti, una somma complessiva di 600 mila euro. L'uomo, che lavorava per la Hypo Bank, impiegava il denaro anche in una sua società di calcio a 5

Un'immagine dei giocatori della New Team di calcio a 5

Aveva un ampio portafoglio clienti che, ignari, si erano fidati di lui. Pierpaolo Visintin, ex promotore finanziaro della Hypo Bank, è finito nei guai per avere fatto sparire circa 600 mila euro.
Soldi impiegati in una squadra di calcio a 5 di cui è presidente, la 'New Team' di San Vito al Tagliamento. Oppure spesi in concessionarie d'auto e negozi d'arredamento.

Il gioco, però, è finito in seguito a una segnalazione e tramite un'analisi di estratti conto e assegni emessi e ricevuti. I patrimoni dei clienti erano stati prosciugati e per il promotore finanziario è scattata una querela per truffa, falsità di foglio firmato in bianco e appropriazione indebita. Visintin 'seduceva' i propri clienti, chiedendo loro di affidargli i proventi degli investimenti per re-investirli nuovamente in titoli più redditizi: un meccanismo iniziato dai conti della Hypo Bank e continuato su altri conti di un differente istituto di credito.

Non c'è responsabilità da parte della banca: unico colpevole, per quello che ha dichiarato il direttore di Hypo Bank, sarebbe, Visintin. Ma il legale a difesa dei truffati non concorda. L'iter giudiziario risolverà il dubbio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dà fuoco al marito cospargendolo di benzina, è madre di due ragazzi udinesi

  • Delitto Orlando, Mazzega si è suicidato

  • Schianto mortale sulla Ferrata, perde la vita a soli 22 anni

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Terrore in pasticceria, i clienti si nascondono in bagno

  • Lorenzo, una vita spezzata a soli 22 anni

Torna su
UdineToday è in caricamento