rotate-mobile
Cronaca

Digitalizzazione e flessibilità: approvato il programma formativo annuale 2022 per la Polizia locale

L'assessore regionale alla Sicurezza Pierpaolo Roberti :"Potenziate le formule di flessibilità per adattare la formazione rispetto a tutte le esigenze via via emergenti in fase di attuazione del programma formativo"

Concluso l'iter di digitalizzazione dell'intero processo formativo nel corso di quest'anno saranno ulteriormente potenziate le formule di flessibilità.  E' quanto prevede il programma formativo annuale 2022 per la Polizia locale che è stato approvato dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore regionale alla Sicurezza Pierpaolo Roberti, dopo che era stato condiviso dal Comitato tecnico regionale per la Polizia locale del Friuli Venezia Giulia nell'ottobre scorso.

 "Da un punto di vista metodologico - spiega Roberti - con riferimento ai contenuti, alla durata e alla logistica dei corsi, sono state confermate e ulteriormente potenziate le formule di flessibilità per adattare la formazione rispetto a tutte le esigenze via via emergenti in fase di attuazione del programma formativo.

I corsi

I corsi possono essere organizzati in presenza o a distanza, tarando i relativi contenuti su livelli progressivi di approfondimento, con una durata modulata rispetto alle esigenze da perseguire e alle specifiche platee di riferimento".  La Struttura regionale competente nel corso del 2021 ha concluso l'intera digitalizzazione del percorso: dall'iscrizione ai corsi al rilascio delle attestazioni, dalla pubblicazione dell'offerta formativa alla storicizzazione dei percorsi formativi di ogni operatore, nell'ottica di pieno allineamento della formazione organizzata dalla Scuola regionale della Polizia locale alla restante formazione del comparto.  "Nelle linee di indirizzo la Regione - commenta Roberti - ha dato espressa indicazione di favorire lo sviluppo delle competenze informatiche e digitali degli operatori per completare e concretizzare appieno il percorso di digitalizzazione operato dall'Amministrazione, anche a beneficio dei singoli utenti".  Dal punto di vista dei contenuti sono state confermate le aree tematiche già previste dal precedente programma: "Addestramento formale", "Ordinamento, Etica e deontologia", "Codice della strada", "Tutela del territorio", "Polizia amministrativa", "Armi e strumenti di autotutela", "Polizia giudiziaria", "Comunicazione", "Formazione avanzata"; "Lingue straniere", "Giornate formative e di studio, conferenze e seminari".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Digitalizzazione e flessibilità: approvato il programma formativo annuale 2022 per la Polizia locale

UdineToday è in caricamento