menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ecco i “colpi” 2017 per gli Amanuensi friulani

Codici Longobardi e La Divina Commedia presentata da Vittorio Sgarbi. Lo Scriptorium Foroiuliense in occasione del Concerto di Natale ha svelato le nuove commesse "internazionali" per il prossimo anno

Una commessa dal valore “internazionale” per la legatura di 999 copie di un Codice Longobardo contenente l’Editto di Rotari e la realizzazione dell’Inferno della Divina Commedia di Dante presentata da Vittorio Sgarbi. Eccole le nuove sfide che attenderanno nel 2017 lo Scriptorium Foroiuliense di San Daniele del Friuli e RagognaScuola Italiana Amanuensi, una realtà che in soli quattro anni di vita ha saputo ritagliarsi un ruolo di primissimo piano a livello europeo ed internazionale.

Venerdì sera, nella cornice del Museo del Territorio di San Daniele, il sodalizio guidato da Gianni Sergio Pascoli e diretto da Roberto Giurano, ha voluto ringraziare tutti i suoi allievi e le istituzioni locali (presenti i rappresentanti dei Comuni di San Daniele e Ragogna, dell’Arma dei Carabinieri) offrendo un Concerto di Natale, durante il quale si sono esibiti l’arpista Valentina Ronco, la flautista Valentina Cortesia, il tenore Fabio Cassisi e il soprano Ambra Gerussi, giovani promettenti del territorio che hanno simboleggiato i tratti futuristici della Scuola.

La serata si è aperta con le parole della Presidente della Regione Debora Serracchiani, la quale attraverso una lettera inviata alla Scuola, si è complimentata per i successi ottenuti nel 2016 (la realizzazione di Diari e Agende Coraniche, la MandiPen, gli accordi con Visconti e Aurora, ecc); quindi si è passati alla consegna dell’Albero Genealogico della Prefettura di Udine nelle mani del prefetto Vittorio Zappalorto, un’opera realizzata naturalmente a mano dai ragazzi dello Scriptorium, contenete l’elenco di tutti i prefetti che si sono succeduti in Friuli dall’Unità d’Italia ad oggi, e che ha trovato il plauso e l’ammirazione del massimo rappresentante dello Stato sul territorio.
 
A seguire si è passati ad elencare i prossimi impegni per il 2017:

-          Grazie all’accordo con l’editore bergamasco Enrico Chigioni di Capsa Ars Scriptoria, allo Scriptorium Foroiuliense è stata affidata la legatura di 999 copie in facsimile del “Codice Cavense 4”, uno dei tre più importanti codici altomedioevali, ovvero quello che contiene l'Editto di Rotari e altre leggi longobarde; il tutto rientra nel progetto “Lo scrigno del Tempo, I Longobardi” che verrà presentato all’International Congress on Medieval Studies held del Michigan (USA).

-          Grazie al patto siglato con l’Ance Giovani del Veneto, l’associazione dei Costruttori Edili, allo Scriptorium è stata commissionata la realizzazione miniata di una riproduzione del libro dell’Inferno della Divina Commedia di Dante, la cui presentazione sarà a cura di Vittorio Sgarbi, il noto critico d’arte. Il volume sarà svelato il 25 maggio 2017 a Villa Varda di Brugnera (Pn) nel corso di una delle serate del “Ciclo del Bello” promosse dall’associazione di categoria.

-          Partecipazione a diversi eventi nazionali ed internazionali in via di definizione.

-          Proseguiranno inoltre i vari corsi per apprendere l’arte amanuense che in quattro anni dal loro debutto hanno visto transitare oltre 550 allievi (l’80% stranieri), specializzatisi a vari livelli ed oggi protagonisti di una professione sempre più ricercata. Proprio nei giorni scorsi una delle allieve formatasi allo Scriptorium ha aperto la sua bottega artigianale di Amanuense a Casarsa della Delizia.

consegna diplomi amanuensi 2016-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento