Progetto tutelato rubato e ritrovato in vendita da una casa d’aste

Il prezioso documento raffigura la facciata della Chiesa di San Lorenzo a Soleschiano. Risale al 1946 e fu realizzato con tecnica mista su carta. Sarà restituito questa sera alla comunità alla presenza di autorità civili, militari ed ecclesiastiche

E' stato ritrovato dopo diversi anni un documento artistico sottratto da ignoti dall’archivio parrocchiale di Manzano. Si tratta di un progetto raffigurante la facciata della Chiesa di San Lorenzo di Soleschiano (Manzano) realizzato con tecnica mista su carta da due pittori nel 1946, Luigi Diamante e Giobatta Aldo Foschiatti. Dopo il sequestro, il documento è stato rimesso a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Udine che ne ha disposto nei giorni scorsi il dissequestro e la restituzione all’avente diritto.

La segnalazione

Il recupero è avvenuto grazie al quotidiano lavoro svolto dai militari del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale che hanno trovato l’opera messa in vendita da un privato tramite una casa d’aste, completamente ignara dell’origine furtiva del bene. La scoperta è venuta proprio a seguito di una comunicazione fatta dallo stesso titolare della casa d’aste, che nel luglio del 2017 ha provveduto a segnalare ai militari il lotto in vendita per conto terzi, come richiesto dalla prassi. 

Le indagini

I militari del nucleo, in concerto con l’Ufficio Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Udine, hanno poi appurato che l’opera, che in calce presenta il timbro della Commissione Arte Sacra della locale Arcidiocesi, rientrava nel novero dei beni archivistici ecclesiastici tutelati. Si trattava infatti dell’unica copia realizzata dai due artisti friulani per presentare i lavori di restauro e le decorazioni da eseguire sull'edificio religioso - poi effettivamente autorizzati - secondo quelle che erano le procedure dell’epoca connotata da indubbi caratteri di rarità.

Il furto

Le successive indagini hanno poi appurato che l’opera era stata asportata dall’archivio parrocchiale prima dell’importante riorganizzazione ed inventariazione degli archivi presenti nelle diverse chiese del manzanese, effettuata in più riprese negli ultimi anni. 

Restituzione alla comunità

Questa sera alle ore 19 è prevista la cerimonia di consegna alla presenza del Colonnello Alfredo Vacca, Comandante Provinciale Carabinieri di Udine, di Don Sandro Piussi, delegato episcopale per i Beni Culturali Ecclesiastici dell’Arcidiocesi di Udine, nonché dei membri del Consiglio comunale e del dottor Mauro Iacumin Sindaco di Manzano. A consegnare il prezioso documento nelle mani di Don Nino Rivetti, parroco del citato luogo di culto, sarà direttamente il Capitano Lorenzo Pella, Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale (TPC) di Udine.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Più di 5mila i truffati dalle manutenzioni antincendio

  • Si accorge del monossido e salva i colleghi dall'intossicazione mortale

Torna su
UdineToday è in caricamento