Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Centro / Viale Europa Unita

Il piazzale della stazione di Udine cambia volto

Approvato il progetto che prenderà via a giugno 2020: nuovi stalli per i bus, attraversamenti più sicuri e via Roma diventa la porta di accesso alla città

Sicurezza e accessibilità. Sono queste le parole d'ordine attorno alle quali gira il progetto che restituirà un nuovo volto al piazzale antistante la stazione ferroviaria di Udine. 

Il progetto

Il progetto, che porta la firma dell'architetto Fiorella Honsell, prevede prima di tutto l'eliminazione delle barriere architettoniche rappresentate dal marciapiede che si trova fronte stazione, poi l'eliminazione di alcuni passaggi pedonali che, attualmente, rendono difficoltoso il traffico, segmentando l'attraversamento di viale Europa Unita: al posto dei tre attualmente esistenti ne verrà realizzato uno più visibile e sicuro, con semaforo.

I lavori partiranno alla fine dell'anno scolastico 2019/2020 e il progetto avrà un costo complessivo di 295mila euro. Oltre all'abbattimento delle barriere architettoniche, i lavori interesseranno anche l'assetto viario per i taxi, i mezzi del trasporto pubblico e i cittadini, visto che sarà facilitato l'accesso al parcheggio di viale Europa Unita che ancora in pochi frequentano e conoscono. 

Nuove realizzazioni

Nel nuovo assetto saranno realizzati diversi stalli per gli autobus, di cui quattro di fronte all'ingresso della stazione e due più avanti, protetti da una barriera per garantire la sicurezza dei passeggeri. I parcheggi per i taxi saranno lasciati dove sono ora e l'accesso a via Roma sarà ristretto con l'intento di crearne una "porta" di accesso alla città più accattivante. Il parcheggio che si trova a ridosso della stazione  e che ha una capienza di 280 posti, avrà poi un nuovo ingresso dopo l'incorcio con via Marsala con uscita su viale Europa Unita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il piazzale della stazione di Udine cambia volto

UdineToday è in caricamento