Il progetto 'Osvaldo' ottiene quasi 3000 voti. Lo staff: "Grande soddisfazione"

Il progetto per la riqualificazione del parco udinese si è classificato 12° fra i 40 semifinalisti a livello nazionale: i voti serviranno a intavolare un dialogo concreto con l’azienda sanitaria e la cittadinanza

Si sono concluse pochi giorni fa le votazioni per il progetto ‘Osvaldo - Parco Progetti Creativi’, candidato al Premio Cultura Che Fare e promosso dalle associazioni Etrarte, Kallipolis, dal Gruppo Cip Art e dall'Azienda Sanitaria n.4, si sono concluse pochi giorni fa. 

Dopo 2 mesi di assidua campagna promozionale soprattutto on-line - attraverso Facebook sono state raggiunte oltre 30mila persone in 45 paesi diversi: il progetto si è classificato 12° fra i 40 progetti nazionali semifinalisti, ottenendo quasi 3000 voti (per la precisione 2834). 

Un ottimo risultato che ha ugualmente soddisfatto i soggetti promotori, anche se le migliaia di voti on-line pervenuti al sito www.che-fare.com  non sono bastati per candidare ‘Osvaldo Parco Progetti Creativi’ alla finale e concorrere al premio di 100 mila euro.
 
Dall’apertura delle votazioni, a metà gennaio, sono bastate poche settimane per trasformare ‘Osvaldo’ in un vero e proprio tormentone social in cui  icone sacre e profane della cultura pop italiana – cantanti, calciatori, presentatori, personaggi dei fumetti, attori e icone di ogni genere -  hanno popolato la rete, sollecitando il pubblico a votare il progetto.  A seguito della due giorni di banchetto informativo nel centro della città, è stato coinvolto anche l’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, fotografato con il celebre motto ‘Vota Osvaldo’.

A questo punto in molti si chiedono quale sarà il futuro del progetto: sebbene i 3.000 voti non siano stati sufficienti per accedere alla finale, lo saranno per intavolare un dialogo concreto e costruttivo con l’azienda sanitaria e la cittadinanza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • FOTONOTIZIA Auto ribaltata in tangenziale

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento