menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lettere con escrementi recapitate ai sindaci che accolgono i profughi

Il fatto si starebbe ripetendo già da diversi mesi e le amministrazioni coinvolte sarebbero una decina

Alcuni sindaci, assessori e consiglieri comunali stanno ricevendo delle lettere che al loro interno contengono escrementi e un biglietto con una breve spiegazione sul perché di tale gesto da parte dei o del responsabile.

Le cause

Il fatto si starebbe ripetendo da febbraio e la motivazione della spedizione sarebbe ricollegabile alla decisione degli amministratori coinvolti di accogliere profughi all'interno del territorio comunale di loro competenza.

Dove 

Le missive recapitate finora sarebbero state una decina e, da quanto riferito, avrebbero coinvolto solo Primi cittadini e consiglieri della provincia di Udine, a partire dal capoluogo friulano fino ad arrivare ad alcuni dei sindaci che la scorsa estate hanno ricevuto l'onorificenza di cavalierato al merito della Repubblica Italiana da parte del prefetto, proprio per essersi adoperati per promuovere l’accoglienza diffusa dei migranti sul territorio provinciale di Udine, evitando così le concentrazioni di profughi solo in alcune zone del Friuli. 

I colpevoli

Al momento le forze dell'ordine non avrebbero identificato alcun colpevole ma sul fatto stanno indagando sia la polizia che i carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, contagi e decessi sono in aumento

social

Il friulano LuTheSinger nudo in Tv per cercare l'anima gemella

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Moto travolge scooter e fa un volo nel campo di 15 metri

  • Cronaca

    Le Frecce Tricolori fanno festa per i loro 60 anni

  • Economia

    Le nuove torri del 5G nascono in Friuli e fanno tendenza in tutto il mondo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento