Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Via Lovaria

Il Procuratore capo Antonio Biancardi lascia l'incario a Udine

Termina la carriera del magistrato classe 1939. Sotto la sua direzione gli spinosi casi dell'omicidio dei coniugi Burgato e dell'assassinio della giovane praticante legale Silvia Gobbato

Il Procuratore capo di Udine Antonio Biancardi sarà in pensione dal 1 agosto. Quello di venerdì 28 giugno è stato probabilmente il suo ultimo giorno di lavoro, visto che lunedì inizierà le ferie.

Nato nel 1939 a Udine, figlio di magistrato, Biancardi è entrato in magistratura nel 1970. Dopo molti anni come sostituto procuratore a Bassano del Grappa e procuratore generale presso la Corte d'Appello di Venezia, nel 2007 ha assunto l' incarico di Procuratore capo a Udine. Sotto la sua direzione, la Procura si è occupata del duplice omicidio degli anziani coniugi lignanesi Paolo Burgato e Rosetta Sostero (titolari delle indagini la pm Claudia Danelon), dell'assassinio di Silvia Gobbato (inchiesta del pm Marco Panzeri), del caso della Laguna di Marano e Grado (pm Viviana Del Tedesco).

In attesa della nomina di un nuovo procuratore da parte del Csm, la guida della Procura è affidata come facente funzioni al Procuratore aggiunto Raffaele Tito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Procuratore capo Antonio Biancardi lascia l'incario a Udine

UdineToday è in caricamento