Nella notte di Natale spunta in città un nuovo striscione di Forza Nuova

Ai militanti non piace il presepe pro immigrazione:"La tradizione non è in discussione"

Dopo l'iniziativa del parroco di San Quirino in via Gemona, don Como, di far nascere Gesù Bambino la notte di Natale su una zattera pro immigrazione, i militanti udinesi di Forza Nuova, capitanati dal neo eletto segretario di Udine Matteo Menegaldo, hanno appeso nella notte uno striscione che riporta la scritta " La tradizione non è in discussione".

Dopo l'attacco del segretario provinciale Federico Corso, ora è Menegaldo a dichiarare: "Questa notizia ha dell'assurdo, una Chiesa progressista dimentica i nostri connazionali, supportando tesi immigrazioniste, stravolgendo una delle figure più sacre della vera Chiesa tradizionale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sarebbe meglio se don Como sensibilizzasse la comunità sui problemi degli Udinesi e degli Italiani - conclude Menegaldo. Potrebbe aggiungere al presepe un esattore delle tasse o una guardia qualunque intenta in un'esecuzione di sfratto, ma non usi inpropriamente la figura di Nostro Signore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È finalmente cassa integrazione, l'Inps dice ok ai pagamenti

  • La Croazia taglia fuori gli italiani: turisti solo da 10 paesi europei

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

Torna su
UdineToday è in caricamento