menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'evento

L'evento

I gruppi folcloristici locali premiati ieri sera a "Folclor tal cur"

Presente all'evento l'Assessore regionale Alle Finanze e al Territorio Barbara Zilli che ha ringraziato coloro che tengono viva la tradizione ed il folclore della nostra terra

E' stato consegnato nella serata di ieri alla presenza dell'assessore regionale Barbara Zilli a Pagnacco il premio 'Folclor tal cur 2019', riconoscimento ideato dall'Associazione fra i gruppi folcloristici del Friuli Venezia Giulia (Agff) assegnato a personaggi distintisi nel far conoscere la ricchezza del patrimonio della tradizione friulana. 

L'Assessore regionale Barbara Zilli

"Il sentito ringraziamento della Regione va - ha affermato Zilli - ai dirigenti dell'associazione ma in particolare a tutti gli appartenenti ai gruppi: volontari che con tanta passione e la capacità culturale di riscoprire le tradizioni passate, riescono, in tante occasioni, a far conoscere e apprezzare la nostra realtà anche attraverso le sue più antiche tradizioni per il tramite della musica e dei balli popolari". 

L'Agff è stata fondata nel 1966 da Fausto Di Benedetto con l'obiettivo di valorizzare il patrimonio della cultura popolare attraverso la rappresentazione dei gruppi istituiti in diverse realtà della regione; ha presentato spettacoli della tradizione friulana in un centinaio di manifestazioni folcloristiche in Italia e in molti Paesi, tra i quali Canada, Stati Uniti e Argentina, dove sono presenti le comunità di corregionali all'estero. 

Nell'occasione Zilli ha ribadito come le tradizioni locali rappresentino "uno dei fondamenti per mantenere e consolidare l'identità, che costituisce uno dei fattori principali che motivano il senso di solidarietà, l'operosità, il desiderio di apprendere anche tra genti e mondi nuovi e diversi, proprio tipici dei nostri corregionali".  "L'uso della lingua locale e l'insegnamento a scuola rappresentano - ha aggiunto - uno strumento per mantenere e rafforzare il senso di comunità che da sempre tiene unite le nostre genti; può, e dev'essere, uno stimolo a rafforzare il desiderio di crescere e progredire dell'intera comunità regionale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento