menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pozzuolo: vogliono vendere l'auto, si ritrovano con delle coltellate alla schiena

Due persone hanno riportato ferite da arma da taglio in seguito a una contrattazione per la cessione di un mezzo. Sull'episodio indagano i carabinieri della stazione di Mortegliano

Si sono incontrati a Pozzuolo del Friuli con due persone per vendere un'automobile, ma invece di ricevere il consenso dalla controparte hanno ottenuto solo delle coltellate.

La vicenda ha dei toni pochi chiari, sui quali stanno indagando i carabinieri della stazione di Mortegliano, intervenuti sul posto dopo il fatto di sangue. Il tutto si è verificato nella serata di martedì, nel centro del paese del Medio Friuli.

Secondo il racconto delle due vittime, il 37enne C.L. e il 34enne M.L. - entrambi residenti in zona, disoccupati e con dei precedenti -, durante le trattative per la cessione dell'automobile sarebbe partita un'accesa discussione coi compratori. Questi ultimi avrebbero aggredito i venditori con delle coltellate alla schiena.

Effettivamente le ferite ci sono, come diagnosticato dal pronto soccorso dell'ospedale di Udine. C.L. ha rimediato una "ferita da punta e taglio alla spalla sinistra" con 21 giorni di prognosi, mentre M.L. ha subito una "ferita da lama di coltello in sede sovrascapolare destra", ed è stato giudicato guaribile con una prognosi di 15 giorni

I carabinieri hanno rintracciato immediatamente uno degli assalitori, il 25enne udinese Y.U.E. La seconda persona è invece riuscita a fuggire. sono in corso indagini per identificarla e rintracciarla.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

Covid, oggi in regione 336 positivi e 29 vittime

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento