Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Poste all'Anci: «Personale adeguato alle richieste e aperto il 100% degli uffici postali in Fvg»

Poste Italiane risponde alle proteste dell'Anci Fvg che ha annunciato una manifestazione contro chiusure e orari di apertura degli uffici postali soprattutto nei piccoli comuni.

Da una parte c'è l'Anci Fvg che protesta per la riduzione dei servizi e degli orari di apertura degli uffici postali, soprattutto nei piccoli centri della regione, annunciando una manifestazione per il 15 febbraio. Dall'altra, Poste Italiane che non fa attendere la sua risposta, che in buona sintesi conferma di non poter accogliere le richieste avanzate dall'associazione dei Comuni.

Al momento – replica infatti Poste Italiane – non è possibile dare seguito alle richieste dell’Anci, ma si evidenzia che nel corso delle prossime settimane l’azienda continuerà ad analizzare le segnalazioni pervenute e valuterà ulteriori interventi di ampliamento orario dell’ufficio postale”.

I toni sono cordiali e concilianti tanto che Poste Italiane “conferma la piena disponibilità per proseguire un dialogo costruttivo utile a fronteggiare l’emergenza". Eppure resta congelato il nodo della questione, alla quale ha preso posizione anche la presidente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati, Debora Serracchiani che ha chiesto un incontro con i vertici di Poste Italiane.

«In Fvg aperto il 100% degli uffici postali»

Nel replicare ad Anci Fvg Poste, infatti, precisa che, “nonostante il persistere dell’emergenza pandemica, il 100% degli uffici postali del Friuli Venezia Giulia è aperto al pubblico ed è a disposizione dei cittadini. Dei 331 uffici presenti sul territorio regionale, l’82% (271) lavora con orario normale e soltanto il 18% (60) è interessato da una temporanea rimodulazione oraria in virtù dell’emergenza pandemica. L’azienda sta proseguendo nel programma di graduale normalizzazione delle aperture”.

L’azienda sottolinea che in 117 uffici postali della regione è possibile prenotare con tre diverse modalità, via WhatsApp al numero 3715 00 3715, via smartphone con l’applicazione Ufficio Postale oppure sul sito www.poste.it. “Questi strumenti – spiegano da Poste Italiane – possono essere un’opportunità, in ottica familiare, anche per le persone anziane con meno competenze informatiche. In pochi minuti, i familiari più giovani potranno aiutare i propri cari più anziani a prenotare l’appuntamento in ufficio postale”.

L'azienda inoltre ricorda che “sin dal primo momento della pandemia Poste italiane ha garantito tutti i servizi, soprattutto quelli ad alto contenuto sociale ed istituzionale, nel pieno rispetto della normativa per la prevenzione del contagio a tutela della salute dei dipendenti e dei cittadini sul distanziamento interpersonale”.

«In Fvg personale in numero adeguato ai servizi richiesti»

Poste conferma anche che “in Friuli Venezia Giulia è presente personale in numero adeguato ai servizi richiesti e ai flussi di clientela e che dal momento in cui viene acquisito il biglietto dal gestore code il tempo di attesa medio varia nell’ordine di pochi minuti”.

In conclusione, l’azienda ricorda che "durante il periodo pandemico ha mantenuto un dialogo costante con l' Anci e con le amministrazioni comunali per un continuo aggiornamento sulle iniziative intraprese per fronteggiare la pandemia, conferma la piena disponibilità per proseguire un dialogo costruttivo utile a fronteggiare l’emergenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poste all'Anci: «Personale adeguato alle richieste e aperto il 100% degli uffici postali in Fvg»

UdineToday è in caricamento