Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Viale Venezia

Ospedale Civile: sciacalla in corsia, derubava i pazienti dei loro preziosi

Al Santa Maria della Misericordia una portantina "ripuliva" i degenti, sfilandogli anelli, fedi e monili vari. Le vittime sono tutte anziane. La scoperta è stata fatta dalla Polizia di Stato di udine

Furti aggravati in ospedale: una sciacalla sfilava anelli e altro ai pazienti, nella maggior parte dei casi anziane signore. Il suo compagno la aiutava a rivendere la refurtiva.

Protagonista della vicenda I.C., una 33enne udinese. Derubava gli anziani che trasportava da un reparto all'altro del S.Maria della Misericordia. Per questo la Polizia l'ha denunciata per furto aggravato. La donna svolge la professione di portantina presso una cooperativa che ha in gestione il servizio al nosocomio cittadino. I.C. passava poi parte di quanto sottratto al compagno, un pregiudicato udinese della stessa età, che la aiutava a piazzare i vari oggetti nei "compro oro"

Almeno sei le vittime dei furti commessi da agosto a novembre, di età compresa tra 75 e 93 anni, tutti ipovedenti o in stato di semicoscienza, a cui ha sottratto anelli, fedi orecchini in oro e persino delle piccole madonnine. 

In seguito delle indagini la Polizia ha riscontrato che la donna vive in uno stato di forte disagio e di igiene precaria. Sono stati pertanto attivati i servizi assistenziali del Comune.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Civile: sciacalla in corsia, derubava i pazienti dei loro preziosi

UdineToday è in caricamento