Sauris proibitiva fino a giugno, ma dalla vallata non demordono

Il ponte sul Lumiei è chiuso per lavori di riqualificazione della struttura 


Sarà più difficile arrivare a Sauris per un paio di mesi, ma gli abitanti della vallata non sembrano perdersi d’animo. Il ponte sul torrente Lumiei, che consente di arrivare nel centro germanofono, è chiuso al traffico dal 18 aprile, per consentire i lavori di riqualificazione dell'infrastruttura. Il termine è previsto a giugno, ma non c'è ancora una data precisa prevista per la riapertura.

LE ATTIVITÀ. Il prosciuttificio Wolf - uno dei simboli della produzione saurana - sta facendo i conti con una nuova organizzazione, che prevede l'utilizzo dell'unica strada alternativa, ovvero, il passaggio dal passo Pura, a 1400 metri di altezza: un percorso articolato di montagna, con una galleria molto stretta, alternativa non facile vista la necessità del passaggio di mezzi pesanti per il trasporto di materie prime e prodotti finiti.
 
LA WOLF. «Chiediamo di portare pazienza a clienti e fornitori, come a tutto il nostro personale che deve raggiungere Sauris ogni giorno - afferma Claudio Pravato della direzione commerciale di Wolf - fino al mese di giugno, la strada alternativa per arrivare a Sauris valica il passo Pura, e passa attraverso un’angusta galleria naturale che impedisce l’accesso ai mezzi pesanti di stazza più importante, e rallenta di molto il traffico in genere. Sarà un periodo piuttosto impegnativo per tutta la nostra azienda, per gli spostamenti delle maestranze, fino alla fornitura della materia prima, alle spedizioni quotidiane ed a tutto quello che ruota attorno ad una realtà produttiva. Confidiamo nella collaborazione di ognuno, per affrontare questo periodo nel miglior modo possibile».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento