Allarme polveri sottili fino alla fine di questo pomeriggio

Da stasera si saprà di più sulla qualità dell'aria cittadina. Dovesse registrarsi il terzo sforamento scatterebbero le limitazioni al traffico. Croattini ottimista sul rispetto dei limiti grazie al cambiamento del clima

Dopo due giorni di sforamenti dei livelli delle polveri sottili, a partire da questo pomeriggio sono previsti cambiamenti meteorologici in grado di ripulire l’aria.

“Anche attualmente i valori sono sopra la soglia dei 50 mg/m3 , ha spiegato questa mattina l’assessore alla Qualità della città Lorenzo Croattini , ma l’Osmer annuncia l’arrivo, a partire da questo pomeriggio e per i prossimi giorni, di condizioni atmosferiche caratterizzate da bassi livelli di pm10. Per questo motivo non dovrebbe essere necessario assumere provvedimenti di limitazione del traffico”.

Ieri 23 gennaio le centraline dell’Arpa hanno registrato il secondo sforamento consecutivo (71 mg/m3 in piazzale Osoppo e 59 mg/m3 in via Cairoli) dopo quello di domenica 22 gennaio (57 mg/m3 in piazzale Osoppo e 52 mg/m3 in via Cairoli).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operaio trovato morto in casa a soli 42 anni

  • Tira un pugno in faccia ad una donna incinta e fugge, sconcertante episodio a Friuli Doc

  • Provoca i giocatori dell'Udinese, scatta il parapiglia e poi scappa

  • Violento schianto in A34, muore bimba di quattro mesi

  • Scontro in A4, 23enne udinese incastrato nell'abitacolo di un'auto

  • I luoghi di Friuli Doc 2019: le mappe con tutte le informazioni

Torna su
UdineToday è in caricamento